October 25

Trasferirsi all’estero dove conviene: 11 paesi dove vivere alla grande

Cambiare vita

0  comments

Il posto dove vivi ti sta stretto oppure sei stufo dell’Italia e delle sue limitazioni? 

Quelle piccole e grandi difficoltà che ogni giorno ti rendono sempre più difficile avere una vita serena e trovare un lavoro soddisfacente.

Ho capito, anche tu (come tanti) stai seriamente pensando di partire…

Che bello sarebbe trasferirsi all’estero! Ma dove andare?

Forse è proprio questa la parte più difficile…

Una volta deciso di trasferirsi all’estero, capire dove andare e come piantare le radici per costruire il proprio futuro non è davvero così semplice.

Dove conviene andare?

Come sarà la tua vita nel nuovo Paese dove deciderai di trasferirti?

Come trovare lavoro all’estero?

Tutte domande legittime per chiunque stia pensando di emigrare all’estero e che spesso frenano le persone a compiere il grande passo.

Ma niente paura…

In questo articolo vedremo insieme quali sono le mete più gettonate dagli Italiansinfuga per trasferirsi all’estero.

11 paesi da sogno per rifarsi una vita e vivere alla grande!

Pronti? 

Si parte!

Trasferirsi all’estero: dove conviene andare?

Se stai seriamente pensando di emigrare e andare a vivere all’estero per qualsiasi motivo, il tuo principale problema è probabilmente decidere quale sia il Paese migliore dove andare.

Decidere dove trasferirsi all’estero dipende molto da che tipo di persona sei e dal motivo principale che ti sta portando a fare questa scelta.

I motivi che portano le persone a fare questo passo sono davvero molteplici e ognuno richiede un’analisi personale che solamente tu puoi fare.

C’è chi decide di trasferirsi all’estero per amore e chi per non pagare dei debiti, c’è chi lo fa per trovare un lavoro migliore e chi per aprire un’attività.

Ovviamente trasferirsi all’estero da pensionato non è la stessa cosa che trasferirsi all’estero per lavoro.

Come andare all’estero da soli non è la stessa cosa che trasferirsi con la famiglia e i bambini.

Sicuramente nella scelta inciderà molto anche il fattore età.

Chi decide di trasferirsi all’estero a 20, 30, 40, 50 o 60 anni, ha sicuramente alle spalle delle motivazioni diverse.

Solitamente la maggior parte della gente decide di trasferirsi all’estero per uno di questi motivi:

  • trovare lavoro e migliorare la propria condizione economica
  • cambiare vita e trasferirsi in un paese con una qualità della vita migliore
  • trasferirsi all’estero in un paese dove il costo della vita è più basso
  • aprire un’attività in un paese in forte crescita o a tassazione agevolata

In ogni caso… non è mai troppo tardi!

Chiunque può trasferirsi all’estero con successo, basta fare delle scelte sensate in base alle proprie esigenze specifiche.

Trasferirsi all’estero: scegliere la giusta destinazione

Ognuno ha i suoi motivi personali per farlo e per ogni situazione bisognerebbe fare un ragionamento specifico basato sulle proprie necessità.

Se la tua intenzione è quella di aprire un’attività all’estero ti conviene valutare meglio paesi a bassa tassazione e ad alto tasso di crescita economica.

Se non disponi di una rendita economica, non sei un pensionato e non hai intenzione di aprire un’attività all’estero, un aspetto fondamentale da considerare è senza dubbio quello del lavoro.

Ci sono Paesi dove è più facile trovare lavoro in determinati settori piuttosto che in altri.

Per esempio Londra è una città dove chi lavora in ambito tecnologico o finanziario può trovare più facilmente un’occupazione, mentre Berlino è più adatta a chi esercita professioni in ambito creativo.

Sono solo due esempi per suggerirti di studiare attentamente il mercato del lavoro e l’economia del Paese prima di lanciarti in una nuova avventura.

Se invece che andare all’estero per lavorare, hai già a disposizione una piccola rendita mensile, probabilmente ti conviene valutare meglio dove vivere all’estero con pochi soldi.

 

Trasferirsi all’estero dove conviene: 11 paesi dove vivere alla grande!

E’ chiaro che per prendere una decisione così importante come quella di trasferirsi all’estero, non ci si può basare solo su un’attrazione istintiva verso un luogo in particolare.

Occorre sempre analizzare ogni aspetto importante per il futuro come la possibilità o meno di trovare un lavoro, l’efficienza dei servizi, il costo e la qualità della vita, e via dicendo.

Il costo della vita è sicuramente uno degli aspetti più importanti quando si tratta di prendere una decisione di questo tipo.

Motivo in più se si è spinti da difficoltà economiche o alla ricerca di un nuovo impiego che si fatica a trovare in patria…

Per farti un’idea su dove conviene andare per vivere all’estero con poco, puoi consultare il sito www.numbeo.com, dove troverai per ogni Paese tutti gli indici relativi al costo delle case, sanità, trasporti, ecc…

Ma andare all’estero non è necessariamente soltanto una scelta dettata dal risparmio.

Scegliere un Paese dove trasferirsi dovrebbe portarci in primo luogo a ricercare le migliori opportunità per il futuro e una qualità della vita più alta.

Vediamo allora insieme i 11 migliori paesi dove emigrare e vivere alla grande!

 

Trasferirsi in America

Emigrare negli Stati Uniti è da sempre il sogno di tantissime persone provenienti da tutto il mondo.

Come non essere attratti dalla prima potenza economica del Mondo?

Tanto che il governo americano ha istituito una vera e propria lotteria internazionale per ottenere la Green Card, il visto permanente per poter vivere e lavorare negli Stati Uniti d’America senza limitazioni.

La Green Card Lottery è aperta per un periodo di tempo limitato (di solito fine Ottobre, inizio Novembre) ed è valida senza discriminazioni per i cittadini che ne fanno richiesta ogni anno da ogni parte del globo.

SCOPRI ANCHE:  Mollare tutto e partire: 5 buoni motivi per andare via dall'Italia

Tra le città più attrattive per chi desidera emigrare negli States, in cima alla classifica troviamo la futuristica New York, simbolo dell’America dove chiunque anche partendo da zero può raggiungere la massima vetta.

A cui seguono a ruota Los AngelesSan Francisco, Las Vegas, MiamiBoston e San Diego, città di dimensioni più ridotte (a parte LA) e quindi sicuramente più a misura di Europeo.

Negli Stati Uniti è da sempre presente una grande comunità italiana e nonostante non sia facilissimo ambientarsi è pieno di forum e gruppi social dove conoscersi tra connazionali espatriati.

Trasferirsi in Canada

Emigrare per trasferirsi in Canada invece vuol dire circondarsi di montagne innevate, foreste e grandi laghi, ma anche città moderne e ben organizzate.

Un Paese di cui non si parla molto ma che invece offre molte opportunità per chi vuole fare fortuna all’estero. 

E’ la meta ideale per professionisti di alto livello e per chi vuole trasferirsi all’estero con famiglia e bambini.

Questo perché i servizi per l’infanzia e il sistema scolastico sono davvero di ottima qualità.

Da non trascurare il fatto che il tasso di criminalità è molto basso, fattore che depone a favore di un trasferimento con famiglia al seguito.

Tra le città canadesi, Vancouver è quella che meglio unisce le possibilità di business con un’ottima qualità della vita.

Tecnologicamente avanzata, gode anche di una posizione geografica favorevole (è uno dei maggiori porti sull’Oceano Pacifico) e di un clima relativamente mite.

Trasferirsi in Svizzera

Chi decide di trasferirsi in Svizzera lo fa sicuramente per motivi economici, per aprire un impresa e godere di un regime fiscale più vantaggioso di quello del belpaese.

Oppure se risiede vicino al confine per lavorare in Canton Ticino come frontaliere e beneficiare degli altissimi stipendi elvetici con una tassazione agevolata.

Per certi aspetti, quello della sicurezza e dell’efficienza per esempio, è una realtà abbastanza simile a quella canadese.

Per non parlare dell’ambiente naturale di cui gli svizzeri hanno una gran cura.

La Svizzera però ha il vantaggio di essere dietro l’angolo, anche se non è esteso come il Canada e il suo mercato del lavoro è ormai un po’ “saturo”.

Sicuramente per vivere bene in Svizzera bisogna avere un reddito piuttosto alto e adeguato al costo della vita.

Tra le città la palma di quella più attrattiva va a Zurigo, seguita da Ginevra.

Stabilità economica e politica, sicurezza, pulizia, unite a una infrastruttura medico-sanitaria d’eccellenza fanno di Zurigo una delle città con il più alto tasso di vivibilità.

Mentre Ginevra attrae soprattutto per il suo cosmopolitismo.

Trasferirsi in Australia

Le principali metropoli australiane come Sidney e Melbourne conquistano i sogni di tanti giovani italiani.

Il motivo?

Se si cercano offerte di lavoro all’estero l’Australia ne offre in abbondanza, purché si conosca bene la lingua inglese.

Of course!

Ma ad attrarre sono anche il clima e le bellezze naturali, oltre alla possibilità di praticare sport all’aria aperta.

Spazi ampi e natura rigogliosa, ma anche metropoli vivaci e ricche di occasioni di intrattenimento: il Paese dei canguri attrae molto i giovani che hanno un animo da pionieri.

E anche il clima mite e piacevole rende questo luogo ancora più desiderabile.

La lontananza potrebbe essere un ostacolo se fai fatica a staccarti dalla famiglia e dagli amici, un ostacolo che potrai superare facilmente con le nuove tecnologie della comunicazione.

In ogni caso se i tuoi sogni ti portano verso la terra dei canguri, devi assolutamente leggere la guida su come trasferirsi in Australia.

emigrare all'estero

Trasferirsi in Svezia

La Svezia, e i Paesi scandinavi in generale, sono luoghi dove andare a vivere soprattutto perché le opportunità di lavoro non mancano, i servizi sono efficienti e godono gli elevati standard di sicurezza.

Qui puoi riscoprire i piccoli piaceri della vita: fare una passeggiata nel bosco, contemplare uno scoiattolo, fare una grigliata all’aperto con gli amici.

Nessuna fretta e niente stress… che sogno, eh?

La capitale Stoccolma è una città che offre molte opportunità lavorative ed è molto attrattiva per le startup.

Il lavoro dipendente è molto ben tutelato, quanto alle neo-imprese la loro nascita è facilitata dalla poca burocrazia.

Molto ben organizzata e dotata di servizi, è eccellente per chi vuole trasferirsi con famiglia al seguito.

Unico neo, l’alto costo della vita.

I posti di lavoro non mancano soprattutto nel terziario e nel settore pubblico: trasporti, telecomunicazioni, commercio, turismo, ricerca e sviluppo sono i settori che offrono maggiori prospettive.

Trasferirsi a Londra (UK)

Londra è uno di quei luoghi che da sempre attrae numerosi immigrati da ogni angolo della Terra.

E forse è proprio questo il segreto del suo successo!

Sicuramente la capitale della Gran Bretagna obiettivamente offre delle opportunità non paragonabili con nessun’altra città inglese e forse di tutta Europa.

Londra è da sempre la capitale europea più attrattiva, dove è cool fare shopping ma anche per le sue numerose offerte culturali.

Anche se purtroppo negli ultimi anni è diventata sempre più proibitiva a causa dell’alto costo della vita, Londra vanta una delle comunità di Italiani all’estero più importanti del mondo.

Se vuoi saperne di più, puoi leggere la nostra guida completa su come trasferirsi a londra.

Trasferirsi in Germania

Dici Germania ma in realtà pensi soprattutto a Berlino, perché è lì che tanti giovani sognano di trasferirsi. 

Perché Berlino è una città accogliente e trasgressiva, dove puoi essere veramente te stesso fino in fondo.

SCOPRI ANCHE:  Trasferirsi in Australia: la guida definitiva per emigrare con successo

Nessuno ti dirà mai cosa devi fare e come devi vestirti ad esempio…

Berlino è certamente famosa anche per l’alta qualità della vita, perché puoi ammirare le sue straordinarie architetture e visitare musei straordinari.

Si trova lavoro facilmente, ed è ben pagato.

Il costo della vita è molto più basso che da noi e nel tempo libero non mancano i divertimenti.

Che cosa desiderare di più?

Trasferirsi in Olanda

Anche i Paesi Bassi sono una tra le nazioni europee più gettonate soprattutto tra i giovani che desiderano mollare tutto e cambiar vita.

L’Olanda in generale è uno dei Paesi europei con la tassazione più bassa e la qualità della vita più alta.

Non è un caso infatti che molte multinazionali abbiano sede qui e che quindi sia il luogo ideale per trasferirsi.

L’Olanda potrebbe essere la meta che fa al caso tuo se vuoi andare all’estero per trovare lavoro, ma anche se stai pensando di aprire un’attività all’estero.

Inoltre tutte le principali città olandesi sono interessanti e piacevoli ed offrono una buona qualità della vita.

Amsterdam è quella in cui si trovano più italiani ed è quindi consigliata se pensi di soffrire la solitudine e la lontananza da casa.

Rotterdam, sede di numerose multinazionali offre molte interessanti opportunità lavorative.

Le due città non distano molto l’una dall’altra, quindi volendo è anche possibile lavorare in una e risiedere nell’altra.

Trasferirsi in Spagna

La Spagna resta sempre una tra le nazioni in cima ai desideri degli italiani all’estero.

Il vantaggio per molti è che qui ci si sente sempre un po’ a casa!

La lingua simile all’italiano e il carattere latino allegro e socievole rende le occasioni di socializzazioni facili e la vita una delle più rilassate e piacevoli del vecchio continente.

Se pensi di emigrare nel Paese della corrida, della sangria e della paella, le città da prendere in considerazione sono sicuramente Madrid, Barcellona e Valencia.

Se il fascino della capitale Madrid è indiscutibile, anche la bellezza di vivere in riva al mare a Valencia con un clima mite tutto l’anno non è sicuramente da meno!

A Barcellona invece si vive davvero bene grazie alle sue dimensioni a misura d’uomo e alla varietà di offerte culturali e di intrattenimento che contribuiscono molto ad alzare la qualità della vita.

Forse è proprio per questo che a Barcellona in particolare c’è una delle più grandi comunità di italiani emigrati di tutta la Spagna, che conta più di 25.000 presenze (fonte Wikipedia).

Ma in Spagna ad attrarre sono anche le isole Canarie, luoghi molto belli e dal clima eccezionale tutto l’anno, a poche ore di distanza dall’Italia.

Da non trascurare anche il costo della vita, più che accessibile soprattutto se paragonato a quello italiano.

Le Canarie sono da sempre il paradiso per i pensionati e per chi vuole aprire un’attività all’estero, grazie al loro regime a tassazione agevolata.

Qui trovi tutte le informazioni che cerchi su come trasferirsi alle Canarie.

Trasferirsi in Polonia

Magari non ti è mai passato neanche per l’anticamera del cervello…

Ma la Polonia è un paese molto interessante per molti punti di vista, in particolare per chi vuole lavorare all’estero.

La Polonia è una nazione che sta vivendo un periodo di grande crescita economica e per questo offre molte opportunità soprattutto nel settore terziario e in settori quali il turismo e customer care.

In questi ultimi anni la Polonia ha saputo sfruttare molto bene i fondi europei e sia l’economia che il turismo hanno avuto un grande sviluppo.

Varsavia, la capitale, è una città moderna, dinamica e apprezzata soprattutto dai giovani che possono usufruire di molte proposte culturali e parchi meravigliosi, ma anche di locali notturni, pub e centri commerciali.

Trasferirsi in Romania

Nell’Est Europa invece un altro Paese emergente è la Romania, dove la capitale Bucarest dista due sole ore di aereo dall’Italia.

Essendo un Paese appartenente all’Unione Europea l’inserimento risulta molto agevolato: per ottenere la residenza è sufficiente che tu abbia la carta d’identità, la tessera sanitaria e un regolare contratto d’affitto.

Piuttosto attrattivo anche il costo della vita, decisamente più basso rispetto ai nostri standard, anche se ovviamente varia a seconda che si viva in centro o in periferia.

Grazie alle sue agevolazioni fiscali e alla robusta crescita economica, la Romania da qualche anno è diventata un piccolo paradiso per chi vuole avviare un’attività all’estero.

Trasferirsi all’estero con successo: come prepararsi alla nuova sfida

Se sei arrivato fin qui sicuramente è perchè il tuo desiderio di partire è davvero forte…

Per te la prospettiva di andare all’estero e iniziare una nuova vita è molto concreta e stai cercando tutte le informazioni necessarie per affrontare questa nuova sfida con successo.

Non è però una decisione da prendere in modo superficiale, si tratta sempre di una scelta impegnativa a cui occorre prepararsi al meglio per non farsi trovare impreparati.

Ti consiglio di leggere gli altri articoli di questo blog dove troverai molti consigli su come preparati al meglio per questa nuova ed entusiasmante avventura.

Ora tocca solamente a te prendere in mano le redini del tuo futuro e dare una svolta alla tua vita.

Un grande in bocca al lupo per i tuoi progetti 🙂

Paolo

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con gli amici :)
  • 2
    Shares
  • 2
    Shares

A proposito dell'autore

Paolo

Dopo la laurea in Marketing e Comunicazione Aziendale ho iniziato la mia carriera come imprenditore e avviato attività in diversi settori. Ho creato questo sito per aiutare tutte le persone che come me vogliono cambiare vita e mettersi in proprio. Grazie a StartFacile.com, ogni anno più di 100.000 imprenditori imparano come avviare con successo le loro nuove attività.

You may also like

Quale attività aprire in tempo di crisi: 5 idee utili per vincere la sfida

Come diventare imprenditore di successo partendo da zero

Come aprire un negozio di fiori di successo: la guida definitiva step by step

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

Iscriviti alla newsletter! E' gratis :)

Ricevi gratis consigli e strategie per far decollare il tuo business.