February 26

Trasferirsi, vivere e lavorare a Londra: la guida completa

Cambiare vita

0  comments

Trasferirsi a vivere a Londra è il sogno di tanti giovani che ogni anno partono a migliaia dall’Italia per raggiungere la capitale inglese. E se stai leggendo questo post, sicuramente è perchè che anche tu un pensierino ce l’hai fatto! Ma che cosa spinge così tante persone verso la city britannica?

Sicuramente uno dei motivi principali è l’idea che a Londra sia facile trovare lavoro, ma non solo. La capitale inglese ha un fascino davvero speciale che le deriva forse dall’essere il crocevia di tante vite provenienti da tutto il mondo. Non dimentichiamoci poi che Londra è il cuore finanziario di tutta l’Europa e allo stesso tempo è da sempre la patria dei diritti civili.

Trasferirsi a Londra non è impossibile, se sai come farlo!

Con l’aumento dei flussi migratori ultimamente le cose stanno un po’ cambiando in senso restrittivo, ma se sei veramente deciso a farlo anche affrontando una società molto competitiva e adattandoti ad uno stile di vita molto diverso dal nostro (mai sentito parlare del cibo inglese?), allora di seguito troverai sicuramente tutte le informazioni di cui avrai bisogno.

Trasferirsi a Londra alla ricerca di una vita migliore

Trasferirsi all’estero è quasi sempre la ricerca di risposte a un’insoddisfazione personale rispetto alla propria vita attuale. Ti consiglio quindi di riflettere prima di tutto su qual è l’aspetto della tua vita che vorresti cambiare andando a vivere a Londra.

Emigrare a Londra (o in qualsiasi altro paese) in effetti ha senso se hai le idee chiare su quali sono gli obiettivi che vuoi raggiungere! In caso contrario le difficoltà che puoi incontrare potrebbero risultare davvero difficili da superare.

Se il tuo obiettivo è andare a lavorare a Londra, devi sapere che la capitale inglese ha fame soprattutto di figure altamente specializzate. Per altri ruoli, pur essendoci molta richiesta, la concorrenza è veramente troppo alta: per trovare lavoro di basso livello molto meglio quindi rivolgersi a città più piccole come Manchester o Leeds, che hanno anche un costo della vita decisamente inferiore.

Ovviamente è sempre possibile trovare lavoro a Londra in qualche bar, ristorante o pub, ma sempre e solo se sai parlare inglese e sei disposto a lavorare sodo giorno e notte.

Oltre ad offrire notevoli opportunità ed essere una città estremamente meritocratica, a Londra troverai anche una vita quotidiana piena di stimoli, spostamenti con i mezzi pubblici facili ed efficienti e un’offerta culturale vivace con grande disponibilità di locali dedicati all’intrattenimento…

Se tutto questo ti suona bene, beh allora Londra fa per te!

vivere a londra

Come trasferirsi a Londra: le 5 cose da fare prima di partire

Se hai già riflettuto sui tuoi obiettivi e sei davvero convinto di voler andare a vivere a Londra, ecco allora le 5 cose che devi fare assolutamente prima di partire:

  1. Preparati alla partenza con anticipo: anticipa le mosse, cerca una casa, trova un lavoro, raccogli tutte le informazioni necessarie affinché il tuo trasferimento abbia successo in anticipo, quando arriverai avrai già una marcia in più
  2. Impara la lingua! Trasferirsi a Londra senza sapere una parola di inglese non è sicuramente una bella idea. A meno che la tua conoscenza della lingua non sia già piuttosto buona, frequenta un corso intensivo di inglese in modo da saperti muovere autonomamente una volta che sarai la.
  3. Risparmia, risparmia, risparmia: come già anticipato il costo della vita è piuttosto elevato e, soprattutto se non troverai subito un buon lavoro, i soldi voleranno via in men che non si dica.
  4. Traduci il tuo CV in lingua inglese: ma attenzione, in Inghilterra non è visto di buon occhio il CV Europass, troppo complicato e burocratico. Se il tuo CV è in formato Europass, allora è meglio farne uno ex novo.
  5. Cerca di stabilire dei contatti con qualcuno del posto. Una volta arrivato la, sarai completamente solo! A meno che tu non ci abbia pensato prima 😉

E se invece di trasferirti a Londra sperando di trovare lavoro, iniziassi fin da subito a lavorare per crearti un business redditizio?

Trasferirsi a Londra: consigli utili

Chiariti gli obiettivi e fatti tutti i preparativi, vediamo ora come fare per trasferirsi a Londra.

Il primo consiglio utile come già detto è quello di prepararti bene prima di partire. E’ un consiglio che vale in genere per qualsiasi trasferimento all’estero, ma ci sono luoghi in cui è davvero necessario avere un piano perché il costo della vita è talmente alto che rischieresti di spendere tutti i tuoi risparmi ancor prima di realizzare qualcosa di concreto e Londra è uno di questi.

SCOPRI ANCHE:  Trasferirsi all'estero dove conviene: 11 paesi dove vivere alla grande

Prepararsi bene vuol dire essenzialmente informarsi, cercare un alloggio, cercare un lavoro e sicuramente arrivare a destinazione con una buona padronanza della lingua inglese. Insomma occorre abbandonare quella mentalità tipica italiana un po’ pressapochista e convinta che le regole non sono importanti tanto poi tutto si aggiusta in qualche modo…

Niente di più sbagliato!

Gli inglesi sono precisi e Londra è una città davvero competitiva. E’ vero che Londra offre tantissime opportunità, ma se tu non sarai all’altezza, ci sarà qualcun’altro più preparato a coglierle al posto tuo! Trovare lavoro a Londra non è difficile, ma la mentalità anglosassone è davvero molto diversa dalla nostra ed è bene prepararsi in anticipo per adattarsi se non si vuole andare incontro a delusioni.

Trasferirsi a Londra: documenti necessari

Tra le informazioni utili da sapere in anticipo, sicuramente una è quella che riguarda i documenti per lavorare a Londra. Per fortuna con l’entrata in vigore dei trattati europei la burocrazia si è snellita di parecchio e per fortuna oggi l’unico documento fondamentale per trasferirsi e lavorare a Londra è senza dubbio il National Insurance Number.

Il NIN sarebbe il corrispettivo del nostro codice fiscale ed è assolutamente fondamentale per lavorare in Inghilterra in regola coi permessi. Per ottenerlo puoi fissare tranquillamente un appuntamento già dall’Italia telefonando o scrivendo una mail al Job Centre Plus. Generalmente i tempi sono piuttosto rapidi e l’appuntamento viene dato nel giro di qualche settimana, quindi puoi anche pensarci quando già sei a buon punto con i preparativi per la partenza. Per il rilascio ti verrà chiesto di esibire un documento di identificazione valido, dovrai sostenere un colloquio in cui sonderanno il motivo del tuo trasferimento in UK e infine dovrai compilare un semplice modulo con i dati richiesti.

vivere a londra

Trovare casa: dove vivere a Londra

Se stai per andare a lavorare a Londra ovviamente avrai bisogno di trovare anche un’abitazione in cui vivere. Ci sono un sacco di agenzie specializzate soprattutto nell’accoglienza di stranieri e dovrai decidere se trovare un appartamento singolo o magari dividerlo con altri ragazzi, magari compatrioti o ragazzi provenienti da altre parti del mondo. In ogni caso trovare casa qui per fortuna non è un grosso problema, dato che c’è sempre una grande disponibilità di appartamenti in affitto a Londra.

Ma come scegliere la casa dove alloggiare a Londra?

Se vuoi risparmiare, una possibilità è sicuramente quella di condividere stanze e alloggi con altri ragazzi e ragazze. Questo potrebbe aiutarti anche ad adattarsi meglio, conoscere gente e magari scovare anche nuove opportunità… Puoi farti un’idea ancora prima di partire visitando uno dei siti che propongono case in affitto a Londra: ce ne sono moltissimi, ma i più utilizzati sono Gum Tree e Spareroom.

L’ideale in ogni caso è farsi un’idea prima di partire e poi farsi ospitare per i primi giorni da un amico o trovare una soluzione temporanea, in modo da avere la possibilità di trovare casa a Londra in tutta tranquillità. Una soluzione alternativa per vivere a Londra per brevi periodi senza diventare poveri, potrebbe essere trovare posto in un ostello, sicuramente più a buon mercato di un hotel (in media 15 sterline a notte).

Vivere a Londra: quanto costa?

Se stai per andare a vivere a Londra, la prima cosa su cui informarti per cercare la tua futura casa, sono i quartieri di Londra, che come in qualsiasi città sono molto diversi l’uno dall’altro, come anche i prezzi degli affitti.

Dal fascino strettamente british di Notting Hill e South Kensington, passando dai mercatini di Camden Town, fino alla più trasgressiva area di Soho. A Londra ogni quartiere ha la sua storia e le sue caratteristiche ben delineate, ed anche i suoi prezzi.

Anche la tipologia di soluzione scelta influisce molto sul costo dell’affitto, che qui a Londra si calcola settimanalmente e non su base mensile.  I prezzi degli appartamenti sono sicuramente un aspetto critico del costo della vita se vuoi vivere a Londra. Ad esempio, per un posto letto in una camera doppia in flatshare, il costo medio si aggira solitamente sulle 60 sterline a settimana. Una sistemazione meno cara ma sicuramente anche meno confortevole rispetto per esempio a una stanza singola che può costare mediamente dalle 100 sterline a settimana in su. Un monolocale piccolo si può trovare a circa 900 sterline al mese, mentre per un appartamento con due stanze da letto si arriva a spendere sulle 1.300 sterline al mese.

Nei conti ricordati sempre di considerare anche la caparra. Generalmente i locatari chiedono da due settimane a un mese di deposito, qualche volta anche 2 mesi. Un altro costo da mettere in conto quando si tratta di cercare casa a Londra è sicuramente quello dei trasporti pubblici, efficienti ma piuttosto costosi. A Londra infatti quasi tutti (tu compreso) si muovono principalmente coi mezzi, sopratutto bus e metro, e per questo è indispensabile munirsi della Oyster card, che si può caricare sia con la Travel card che utilizzando la formula Pay as you go. Il costo per il rilascio della Oyster card è di 5 pounds, mentre il costo dell’abbonamento settimanale va dai 32,10 euro ai 37,70 a seconda delle zone in cui si viaggia.

SCOPRI ANCHE:  Trasferirsi in Australia: la guida definitiva per emigrare con successo

lavorare a londra

Vivere e lavorare a Londra: consigli pratici

Il motivo fondamentale per cui tantissimi giovani italiani si trasferiscono a lavorare in Inghilterra e principalmente nella sua capitale Londra, è per trovare un lavoro più qualificato e meglio remunerato. A volte, per trovare un lavoro e basta. Chiaramente nella tua nuova vita oltremanica non vorrai solo lavorare, vero? La città offre una vita mondana e notturna davvero frenetica, ed è bene conoscerla almeno un po prima di trasferirsi.

Ma allora, com’è vivere a Londra?

La capitale del Regno Unito è una metropoli molto efficiente e ben organizzata dove centinaia di migliaia di persone provenienti da ogni parte del mondo si muovono ogni giorno. Questo aspetto positivo può avere però un risvolto anche negativo, di città fredda, dove la gente è molto presa dai propri affari e dalle incombenze quotidiane e poco incline ai rapporti sociali.

La città pullula di pub, ristoranti e locali di tutti i generi, dove è facile incontrare persone di varie nazionalità con cui scambiare quattro chiacchiere. Spesso però i rapporti si limitano a un approccio superficiale, che è difficile tradurre in qualcosa di più profondo e duraturo.

D’altro canto l’offerta culturale e di intrattenimento è molto ampia e non si limita a luoghi importanti e visitati come la National Gallery e il British Museum. Ecco qui un breve elenco dei luoghi da visitare assolutamente:

  1. London Eye: ovvero la ruota gigante, da cui si può ammirare un fantastico panorama
  2. Big Ben: torre in stile neo-gotico conosciuta anche come Clock Tower per via del caratteristico orologio. Si trova accanto al palazzo di Westminster, dove ha sede il Parlamento
  3. Buckingham Palace: affacciato sullo splendido St. Jame’s Park: alle 11,30 c’è il cambio della guardia, ma è consigliabile arrivare in anticipo perché si raduna sempre una gran folla che potrebbe impedire la visuale
  4. Piccadilly Circus: celebre piazza londinese, cuore del quartiere che attira i turisti per lo shopping e i locali alla moda
  5. Covent Garden: centro della vita culturale e artistica.

In realtà troverai una città bellissima e unica al mondo, e con un po di tempo a disposizione vale la pena di visitare praticamente tutti i suoi quartieri e anche i bellissimi parchi tanto amati dai londinesi per fare jogging.

Trovare offerte di lavoro a Londra

Le offerte di lavoro a Londra non mancano mai, la città è in continuo fermento e per qualcuno che va c’è sempre bisogno di qualcuno che prende il suo posto. Dal barista, al parrucchiere, fino all’architetto e al consulente finanziario. Essendo la comunità italiana una delle più numerose della città, anche le offerte di lavoro a Londra per italiani sono piuttosto facili da trovare.

I canali più utilizzati per le ricerche di lavoro sono i social network professionali come Linkedin e i siti specializzati. Su GumTree ad esempio, oltre a trovare casa, troverai anche un sacco di offerte di lavoro interessanti.

Un altro sito dove puoi dare un occhio è Jobsite, un portale specializzato per trovare lavoro in UK, che conta più di 350.000 pubblicazioni al mese. Altri portali utili con offerte e annunci di lavoro sono Monster UK e Lavoro UK, quest’ultimo portale interamente in italiano ed espressamente dedicato alle offerte di lavoro per italiani.

E perchè invece di sperare di trovare un lavoro a Londra, non ti metti d’impegno per avviare un’attività tutta tua?

Lavorare e studiare a Londra

Molti giovani partono e decidono di trasferirsi a Londra per migliorare la lingua, oppure per frequentare qualche corso nelle prestigiose università della città. Visto l’alto costo della vita, solitamente lavorare e studiare per mantenersi gli studi risulta l’opzione migliore, l’ideale se si riesce ad integrare il tempo libero dalle lezioni con un lavoro, magari part-time, in un bar, un ristorante o un pub.

Di corsi di lingua per migliorare l’Inglese, anche finalizzati al conseguimento delle certificazioni Toefl, Yelts e Cambridge, ce n’è davvero per tutti i gusti e le tasche. Dal corso di Inglese generale di 1/2 settimane, a quello intensivo di un mese o quelli più specifici come ad esempio quello di Business English per chi vuole migliorare le proprie skills anche in previsione di un impiego migliore.

Londra è una città magica, crocevia di milioni di anime provenienti da tutto il mondo. Un luogo estremamente affascinante e pieno di fascino e opportunità, che però si può rivelare anche difficile se non sei preparato per la sfida. Decidere di trasferirsi all’estero è un passo davvero importante nella vita di qualsiasi persona, ma è una scelta che può regalare esperienze davvero uniche e irripetibili.

E tu sei pronto per il grande passo?

Good luck 🙂

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con gli amici :)
  • 1
    Share
  • 1
    Share

A proposito dell'autore

Paolo

Dopo la laurea in Marketing e Comunicazione Aziendale ho iniziato la mia carriera come imprenditore e avviato attività in diversi settori. Ho creato questo sito per aiutare tutte le persone che come me vogliono cambiare vita e mettersi in proprio. Grazie a StartFacile.com, ogni anno più di 100.000 imprenditori imparano come avviare con successo le loro nuove attività.

You may also like

Quale attività aprire in tempo di crisi: 5 idee utili per vincere la sfida

Come diventare imprenditore di successo partendo da zero

Come aprire un negozio di fiori di successo: la guida definitiva step by step

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}